FOILLIA: Attenzione lo snowkite causa dipendenza - FOILLIA

Vai al contenuto

Pagina 1 di 1
  • Non puoi creare un nuovo topic
  • Non puoi rispondere al topic

Attenzione lo snowkite causa dipendenza nuovi studi sperimentali confermano le impressioni degli snowkiters Punteggio: -----

#1 L‘utente è offline   dunaman 

  • Foilletto
  • PipPipPipPipPip
  • Gruppo: Utente registrato
  • N.ro post: 585
  • Iscritto: 06-novembre 09
  • Località:Alzano Lombardo

  Inviato 03 agosto 2014 - 06:01

Buongiorno!
Riporto per intero da una fonte affidabile (skitealp.com) un interessante articolo che parla della SAD, Snowkite Addiction Disorder. Attenzione a tutti gli snowkiter!


Vi capita mai di ritrovarvi inconsapevolmente in Trance dissociativa?
Tendete a identificarvi totalmente con un' "cavaliere dei pendii e dei cieli"?
A volte perdete il controllo nella vita reale e vi viene un senso di onnipotenza?
Niente paura siete solo affetti da SAD: Snowkite Addiction isorder!!!! Ecco i risultati di uno studio sperimentale.

Si', proprio cosi', perche' oggi finalmente gli psichiatri di tutto il mondo hanno deciso di pensare anche a noi. Eravamo effettivamente snobbati, forse troppo pochi per essere un fenomeno sociale rilevante e dannoso.

Ma da oggi non più, da oggi c'è la SAD, Snowkite Addiction Disorder!

Dal nuovissimo manuale diagnostico statistico per i disturbi mentali, il DSM-V, ho estratto alcune informazioni:

"Un'analisi delle più recenti pubblicazioni internazionali su questo argomento sta evidenziando da varie parti del mondo come l'inadeguata pratica dello snowkite possa indurre in una situazione di dipendenza psicologica con conseguenti danni psichici e funzionali per il soggetto. S.A.D. (Snowkite Addiction Disorder) indica la sigla psichiatrica con cui si definisce tale patologia; la Snowkite Addiction Disorder si manifesta sotto forma di sintomi astinenziali e di tolleranza. Il termine si deve allo psichiatra americano Arthur Bell che propose dei criteri (diagnostici) mutuati dalla diagnostica per le dipendenze dal DSM. Bell con la sua proposta ha dato avvio ad una riflessione che ha incuriosito numerosi psicologi e psichiatri ed ha imposto all'attenzione del mondo il rischio di dipendenza da Snowkite.

Questi sono i principali sintomi patognomici che caratterizzano la SAD:
[*]1. bisogno di trascorrere un tempo sempre maggiore facendo snowkite per ottenere soddisfazione;
[*]2. marcata riduzione di interesse per altre attività che non siano snowkite;
[*]3. sviluppo, dopo la sospensione o diminuzione della pratica di snowkite, di agitazione psicomotoria, ansia, depressione, pensieri ossessivi su dove trovare luoghi in cui fare snowkite e controlli compulsivi sulle condizioni meteorologiche (con particolare attenzione per il vento), classici sintomi astinenziali;
[*]4. necessità di praticare snowkite sempre più frequentemente o per periodi più prolungati rispetto all'intenzione iniziale (intenzione dichiarata alla propria famiglia ma costantemente disattesa);
[*]5. impossibilità di interrompere o tenere sotto controllo la pratica dello snowkite;
[*]6. dispendio di grande quantità di tempo in attività correlate allo snowkite;
[*]7. continuare a praticare snowkite nonostante la consapevolezza di problemi fisici, sociali, lavorativi o psicologici recati dallo snowkiting."

E cosi' hanno studiato questo fenomeno. Vi riporto il riassunto di un recente studio, tradotto in italiano.

-------

Arthur Bell et al.: The Snowkite Addiction Disorder - A Pilot Study". SkiteAlp.com, 2014, N.6mq: 9-19mq, Snow Foil edition.

MODALITA' E METODO

Siamo andati a valutare un campione di popolazione reperita grazie alla collaborazione di portali internet e gruppi Whatsapp (ad esempio Foillia.it, Foilforum.it, Skitealp.com, White Kite, One-Kite forum), sedi sportive dilettantistiche per la pratica di kitesurfing, scuole di snowkite sparse nel territorio nazionale. Sono stati valutati 100 soggetti italiani, 98 uomini e 2 donne, d'età compresa tra i 15 e i 60 anni (i risultati ottenuti sono relativi ad un campione parziale di 100 soggetti d'età compresa tra i 15 ed i 60 anni; il campione di studio totale della nostra ricerca è di 200 soggetti, ancora da ultimare); a questi soggetti è stato somministrato un test da noi realizzato a cui abbiano dato il nome di Snowkite Addiction Test (S.A.T.) e chi ha ottenuto un punteggio elevato è stato sottoposto ad un particolare colloquio da noi messo a punto.

STRUMENTI

Lo S.A.T. è un test che permette di verificare il grado di intossicazione raggiunto dal soggetto nei confronti del nuovo sport snowkite. La persona risponde alle varie domande del questionario utilizzando questi criteri:

0 Mai, 1 Raramente, 2 Ogni tanto, 3 Spesso, 4 quasi sempre, 5 sempre

Le domande sono 20 e per rispondere a tutte ci vogliono 10 minuti. Ecco le domande del test sulla dipendenza da Snowkite (Snowkite Addiction Test):

1 Siete rimasti a fare snowkite più a lungo di quanto intendevate (ad esempio ritrovarsi a fare snowkite da soli al buio totale, nella nebbia e nella bufera totale di neve senza riuscire a ritrovare alcuna via di ritorno, oppure non riuscire più a chiudere la dodici con 40 nodi rafficati, mentre i vostri amici stanno già mangiando polenta e cotechino e bevendo una birretta in un rifugio)

2 Trascurate le faccende domestiche per passare più tempo a fare snowkite?

3 Preferite l'eccitazione offerta dalla pratica dello Snowkite all'intimità con il vostro partner?

4 Stabilire nuovi rapporti e particolari rapporti con altri snowkiters (ad esempio utilizzando assurdi nickname e riconoscendosi solo in quel modo)?

5 Le persone attorno a voi si lamentano per la quantità di tempo che passate per la pratica dello snowkite (incluso il tempo per tutte le attività associate - consultazione di siti meteo, recensioni di materiali, ricerca assidua di spot, ecc)?

6 I vostri studi risentono negativamente della quantità di tempo che passate per la pratica dello snowkite?

7 Controllate le condizioni meteo prima di fare qualche altra cosa importante?

8 La vostra resa sul lavoro o la vostra produttività sono influenzate negativamente dallo snowkite (ad esempio salvaschermo e mousepad distraenti, furtivi controlli dei forum di snowkite durante l'uso del computer di lavoro, consultazione dello smartphone durante la guida al luogo di lavoro)?

9 Vi capita di stare sulla difensiva o di minimizzare quando qualcuno vi chiede cosa state pensando (mentre state premeditando l'acquisto di un Chrono 15 o di un Summit ULW)?

10 Vi ritrovate a scacciare pensieri negativi sulla vostra vita con il pensiero consolatorio di una bella giornata di snowkite?

11 Vi capita di scoprirvi a pregustare il momento in cui starete facendo snowkite?                             

12 Temete che la vita senza lo snowkite sarebbe noiosa, vuota e senza gioia?       

13 Vi capita di scattare, alzare la voce o rispondere male se qualcuno vi disturba mentre state programmando con gli amici una sessione di snowkite oppure siete in montagna con la famiglia,senza attrezzatura, ma vicino al migliore spot di snowkite nell'area di 100 km, con un vento laminare di 20kn da valle?

14 La notte prima di una uscita di snowkite perdete ore di sonno perché siete in ansia ed eccitati?

15 Pensate allo snowkite quando siete in un qualsiasi luogo all'aperto e sentite un rivolo di aria inatteso, e fantasticate di fare snowkite quando vi trovate in un sabato pomeriggio in un centro commerciale?

16 Dite "ancora qualche minuto e smetto" quando state facendo snowkite alle 19.30 di sera, avete 4 ore di rientro, e avete promesso che sareste rientrati a casa entro cena?

17 Avete già tentato di ridurre la quantità di tempo che passate a fare snowkite senza riuscirvi (ad esempio pensare "questa è l'ultima uscita della stagione e ritrovarvi ancora a fare snowkite il 31 luglio a 4000 mt di altezza")?

18 Cercate di nascondere quanto tempo passate a fare snowkite (ad esempio informare la famiglia o compagno/compagna ecc. di metà delle sessioni che avete fatto)? 

19 Scegliete di passare più tempo nella pratica dello snowkite anziché uscire con gli altri?   

20 Vi sentite depressi, irritabili o nervosi quando non fate snowkite da 2 giorni, mentre state benissimo quando siete nuovamente con un kite in aria e i piedi sulla neve?

Una volta che la persona ha risposto a tutte le domande, le cifre di risposta man mano indicate vengono sommate. Il punteggio ottenuto è valutato in base alla fascia in cui cade:

• Snowkiter REGOLARE: punteggio tra 0 e 19 – al di sotto della media - Il soggetto può fare a volte snowkite più a lungo ma ha il pieno controllo della situazione;

• Snowkiter A RISCHIO: punteggio tra 20 e 49 punti – praticante medio di snowkite, a cui può a volte capitare di fare snowkite un po' troppo a lungo, senza però perdere il controllo della situazione. Il soggetto sperimenta le prime navigazioni escursionistiche e manovre di salita e discesa dei pendii rischiando gravi danni fisici e morali, non è ancora a conoscenza delle tecniche per muoversi "alla grande" ma mosso dalla curiosità comincia a provare; pratica assiduamente lo snowkite e tende ad acquisire una nuova identità nella comunità degli snowkiters (ad esempio si fa chiamare per nickname)

• Snowkiter ABUSATORE: punteggio tra 50 e 79 punti – punteggio al di sopra della media. La persona ha già diversi problemi a causa dello snowkite e dovrebbe riflettere sull'impatto che questi problemi hanno sulla sua vita. Pratica snowkite nonostante la consapevolezza di aver un problema di natura sociale (ad esempio si isola dagli amici che fanno calcetto), lavorativo (ad esempio sposta appuntamenti, prende ferie in modo non preavvisato, scambia con i colleghi i turni a costo di prendere la giornata di vento offrendosi per 3 fine settimana consecutivi), psichico (ad esempio soffre gravemente quando vede piovere sulla neve, oppure c'è vento ma deve fare qualsiasi altra cosa importantissima "ma non così tanto") o fisico (ad esempio continua a fare snowkite nonostante 3 lussazioni della spalla in un mese, fa snowkite in vallette con rischio valanghe 4) causato o accentuato dallo snowkite.

• Snowkiter DIPENDENTE: punteggio tra 80 e 100 punti – la pratica dello snowkite è intensissima e sta causando alla persona notevoli problemi. La persona dovrebbe considerare l'impatto dello snowkite sulla sua vita e affrontare i problemi che le causa. Il soggetto è completamento preso dallo snowkite. (Prolungamento del periodo del tempo di pratica di snowkite ai giorni successivi dell'ultima sessione, grande quantità di tempo del soggetto viene spesa alla ricerca del materiale da utilizzare per fare snowkite con incredibili spese, interruzione o riduzione di importanti attività sociali, lavorative o ricreative a causa della pratica dello snowkite; pratica continuativa dello snowkite nonostante la consapevolezza di avere un problema sociale, psichico o fisico collegato ad esso; pratica snowkite praticamente sull'erba o con pendii del 40% e rischio valanga 5. Ha il fenomeno della TOLLERANZA marcata: bisogno di quantità di giornate notevolmente più elevate di pratica dello snowkite per sentirsi soddisfatto; sintomi astinenziali: ansia, tremori, pensieri ossessivi (ad esempio pensare "ci sarà vento lassù" quando si pratica sesso) e controlli compulsivi (consultazione ogni 10 minuti, in bagno, in auto, sul lavoro, a pranzo, di siti meteo, forum, gruppi di snowkite).

RISULTATI OTTENUTI

Il gruppo degli snowkiter a rischio (20%) presentano un vissuto di curiosità nei confronti del piacere offerto dallo snowkite, simile alla fase di luna di miele del soggetto che ha iniziato un rapporto stabile con l'eroina; tendono ad osservare ed apprendere come muoversi con la vela e gli sci o lo snowboard; in questa fase il soggetto custodisce gelosamente ogni nuova conquista iniziando a modificare la propria identità personale.

• Il gruppo degli snowkiter abusatori (34%) ha manifestato delle caratteristiche analoghe ai soggetti che utilizzano oppiacei da diverso tempo: gravi problemi nelle relazioni affettive, importanti problematiche lavorative legate alla pratica dello snowkite, problematiche psicofisiche (problemi osteomuscolari, disturbi dell'equilibrio, alterazione del ritmo circadiano con risvegli sempre più precoci per essere il più presto possibile sullo spot, disturbi nelle condotte alimentari (preparazioni che stiano nelle tasche della giacca a vento , ecc). Il soggetto in questa fase chiamata della "sostituzione" è profondamente immerso nella comunità di snowkiter; grazie allo snowkite raggiunge ciò che prima non era mai riuscito a ottenere: avrà tanti amici (che conoscerà tutti per nickname), troverà sostegno, nuovi stimoli, fiducia,ecc. Lo snowkiter adesso ha sempre un posto dove andare, sa sempre cosa fare; tutte quelle attività che permettevano al soggetto di andare avanti nella vita ora non contano più! Ora vale solo vento e neve

• Il gruppo degli snowkiter dipendenti (6%) presenta aspetti psicopatologici più gravi; in particolare un soggetto ha manifestato per 48 ore stato confusionale (da quota?), allucinazioni semplici visive (crepacci ovunque), prosopoagnosia (incapacità a riconoscere il volto dei propri famigliari dopo una intensa sessione di snowkite), ipotermie, tremori (15 ore consecutive a tenere la barra). Tali disturbi sono regrediti spontaneamente nel periodo di 48 ore. Un altro soggetto ha presentato importanti problemi nella vita relazionale: abbandono coniugale da parte del partner, seri problemi nell'ambiente lavorativo. Il soggetto aveva un'assoluta mancanza di consapevolezza."

CONCLUSIONI

Sebbene preliminari i risultati di questo studio osservazionale evidenziano la presenza di un grave rischio di dipendenza da parte dei praticanti dello snowkite. Il 60% degli intervistati ha presentato difficoltà almeno in uno dei seguenti ambiti: lavorativo, relazionale, sociale, psicologico e fisico. Ben il 40% degli snowkiter ha un profilo di abusatore o dipendente, con gravi problematiche. Lo studio necessita di ulteriori approfondimenti, ma attesta la pratica dello snowkite a livello dell'uso di sostanze psicoattive ad alto rischio di dipendenza come nicotina, eroina e cocaina. Ulteriori ricerche dovranno confermare tale risultato, ma interventi preventivi dovranno essere adottati nei soggetti identificabili come a rischio, a partire dalla giovane età e nelle scuole di snowkite. Portali e forum di discussione sullo snowkite dovranno riportare la dicitura "ATTENZIONE LO SNOWKITE PROCURA DIPENDENZA"

Immagine inviata
0

Condividi topic:


Pagina 1 di 1
  • Non puoi creare un nuovo topic
  • Non puoi rispondere al topic

1 utenti leggono questo topic
0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi